fbpx

FOCACCIA BARESE di casa mia

2022-05-04

Passione per la Cucina Italiana e..

Altro da questo Chef »

Da Tina “in cucina”

Non c’è niente di più buono e di più confortevole di una fetta di focaccia barese, soffice ma allo stesso tempo unta e saporita.

Ogni qualvolta a casa ne abbiamo voglia, indosso il mio grembiulino e mi metto subito all’opera!

Possiamo decidere noi se realizzarla in giornata, oppure impastare e farla lievitare con calma nel nostro frigo, per poi cuocerla il giorno successivo. A seconda del tempo che abbiamo a nostra disposizione, ci regoliamo di conseguenza.

Di solito io scelgo la seconda opzione perchè mi permette di gestire meglio i miei impegni giornalieri; inoltre posso assicurarvi, che la mia scelta non è vana… con questo procedimento, avrete un impasto più maturo e quindi più digeribile! Basterà aggiungere all’impasto pochi grammi di lievito di birra, ed il gioco è presto fatto!

C’è da dire inoltre, che la quantità d’acqua necessaria per questo mio impasto, è più o meno quella che vi ho indicato, ma regolatevi in base alla consistenza dell’impasto.

 

Ingredienti:

-300 g di farina tipo 0

-100 g di farina rimacinata di grano duro

-circa 250 ml di acqua

-2 cucchiai di olio extravergine d’oliva

-1 cucchiaino di sale

-1 cucchiaino di zucchero

-10 g di lievito di birra fresco (oppure 3 g di quello liofilizzato)

Per guarnire:

-pomodorini Pachino

-olive verdi e nere

-origano

-sale

Per l’emulsione:

-50 ml di acqua

-50 ml di olio extravergine d’oliva

Potrebbe essere un'immagine raffigurante cibo e spazio al chiuso        Potrebbe essere un'immagine raffigurante cibo, spazio al chiuso e il seguente testo "1000 T 1700 2000 ml 1800 1600"        Potrebbe essere un'immagine raffigurante cibo e il seguente testo "Tinaincucina.it"

Procedimento:

Ho impastato insieme gli ingredienti per formare un panetto liscio e ben amalgamato.

*io aggiungo 2 g di lievito liofilizzato attivo* e *ho impastato nel pomeriggio precedente al giorno della cottura*

Ho messo a lievitare tutta una notte in frigo, in una ciotola con coperchio ermetico.

Il giorno seguente, verso le 14:00, ho tolto l’impasto dal frigo e l’ho fatto acclimatare 2 ore a temperatura ambiente.

Trascorse le due ore, ho oliato la teglia da forno e ho adagiato al suo interno l’impasto, aiutandomi con i polpastrelli e stendendo pian piano la focaccia fino ad allargarla arrivando ai bordi del testo.

Ho guarnito con pomodorini tagliati e metà e spremuti, poi ho aggiunto le olive ed il sale.

Ho lasciato lievitare ancora 1 ora e poi ho aggiunto l’emulsione di acqua ed olio.

Ho cotto in forno statico preriscaldato a 250°C per 15/18 minuti, fino a doratura.

Buona focaccia da Tina e Sofia!